Pagine

sabato 14 agosto 2010

MAGENTA Stalking: rilasciato dopo l'arresto non obbedisce ai divieti e finisce a San Vittore

MAGENTA Proprio non ci stava a stare lontano dalla sua ex ragazza, tanto che delle prescrizioni del giudice se ne è infischiato. Purtroppo per lui però si sono spalancate le porte del carcere di San Vittore. La vicenda riguarda un ventenne magentino arrestato dai carabinieri un paio di settimane fa a Bareggio con l'accusa di stalking. Stava sistemando degli striscioni con frasi d'amore davanti alla casa della sua ex, una diciassettenne studentessa, che lo aveva denunciato alcuni giorni prima.
Più volte aveva importunato la giovane, senza mai arrivare ad un'aggressione fisica. Arrestato e subito rilasciato, ma con alcune disposizioni da seguire per ordine del gip Gaetano Brusa. Vietato avvicinare la ragazza, vietato mandarle sms, mail o telefonarle. Insomma, doveva rimanere a più di un chilometro di distanza. Tali prescrizioni sono state disattese tanto che nella serata di venerdì i carabinieri della stazione di Magenta hanno eseguito un'ordinanza di custodia cautelare, firmata dal gip Brusa, prelevando il ventenne dalla sua abitazione e accompagnandolo al carcere di San Vittore.

Nessun commento:

Posta un commento