Pagine

venerdì 6 agosto 2010

CORBETTA Abusivo sgomberato dalle case Aler minaccia il suicidio sul piazzale del Comune

L'appartamento alle case Aler di Corbetta occupato abusivamente
CORBETTA Rimasto senza casa è andato sul piazzale del Municipio di via Cattaneo a Corbetta con una tanica di liquido infiammabile, lasciando intendere di voler togliersi la vita. Forse soltanto un gesto dimostrativo che non avrebbe mai portato a termine, ma tanto è bastato per far scattare l'allarme questa mattina poco prima delle 11. La Polizia locale è riuscita subito a bloccarlo e ad allertare il 118 che ha inviato sul posto un'ambulanza. L'uomo è stato accompagnato, senza ferite, al pronto soccorso dell'ospedale Fornaroli di Magenta. Si tratta di Carlo O., 27 anni, invalido. Lui, e altri due adulti, marito e moglie, lunedì scorso avevano occupato un appartamento nelle case Aler di via Europa senza averne diritto. Avevano detto a chiari termini che da quella casa non se ne sarebbero mai andati, perchè non avevano altro posto dove andare. GUARDA IL VIDEO della denuncia avvenuta l'altro giorno alle case Aler




Ma l'altro giorno il vice sindaco di Corbetta Luciano Oldani, insieme a funzionari del Comune e ai comandanti dei carabinieri e della Polizia locale hanno parlato chiaro. Imponendo alla famiglia rom di lasciare l'appartamento entro venerdì.

“Abbiamo ripristinato la legalità – ha commentato Oldani – gli abusivi sono stati obbligati a lasciare l'appartamento e dovranno cercarsi un'altra casa”. Si tratta di tre adulti e quattro bambini. I bimbi con i genitori provengono dall'insediamento rom di via Abbiategrasso recentemente abbattuto.

Nessun commento:

Posta un commento