Pagine

martedì 31 agosto 2010

Lavoratori Novaceta in Provincia presentano una bozza di piano per il rilancio

Lavoratori Novaceta durante una recente protesta sulla ex SS11 tra Magenta e Corbetta
Nel pomeriggio di oggi, presso la sede della Provincia di Milano, si è riunita la commissione Lavoro provinciale che aveva come unico punto all’ordine del giorno l’audizione dei lavoratori della società Novaceta di Magenta in merito alla situazione aziendale e occupazionale.

Alla commissione hanno partecipato e preso la parola i lavoratori e i delegati sindacali dell’Azienda, dichiarata fallita, che hanno aggiornato i consiglieri provinciali sulla drammatica situazione che stanno vivendo e hanno proposto la bozza di un piano di rilancio dell’azienda stessa chiedendo un intervento fattivo delle Istituzioni in tal senso.

ABBIATEGRASSO Schiacciato dal cassone del camion

ABBIATEGRASSO Ancora un infortunio sul lavoro nel territorio. Dopo i casi di Magenta e Busto Garolfo oggi pomeriggio, verso le 17.30, il titolare di una ditta che si occupa di sistemazione di mezzi adibiti al trasporto di rifiuti, è rimasto vittima di un incidente. E' accaduto in località Castelletto Mendosio di Abbiategrasso dove l'uomo stava sistemando un camion.

MAGENTA Al meeting di Rimini una mostra dedicata a Santa Gianna Beretta Molla

Delegazione magentina al meeting di Rimini
MAGENTA Il sindaco Luca Del Gobbo, insieme agli assessori Tino Viglio e Giovanni Lami, al capogruppo del PDL in Consiglio comunale Rocco Morabito ed al consigliere Cristiano Del Gobbo, ha visitato la mostra ‘Santa Gianna Beretta Molla. Una vita per la vita’, allestita al Meeting di Rimini la scorsa settimana. L’esposizione, realizzata per iniziativa della Associazione di Magenta ‘Amici di Santa Gianna’ con il sostegno della Fondazione Santa Gianna Beretta Molla, ha illustrato il profilo biografico (dalla nascita alla morte fino alla canonizzazione della santa magentina da parte di Giovanni Paolo II nel 2004) riscuotendo un enorme successo di pubblico e critica al Meeting.

I Parchi Lombardi luogo di attrazione turistica nel mese di agosto

TERRITORIO “Si è confermata la forte attrattività dei nostri luoghi, del nostro verde. Ma anche la funzione sociale dei nostri parchi” così l’assessore regionale lombardo ai Sistemi verdi e Paesaggio Alessandro Colucci ha commentato i primi dati sulla presenza nei parchi lombardi nel periodo estivo. Infatti, come sottolineato da numerosi servizi giornalistici e televisivi, quest’anno ancor più che negli ultimi anni, moltissimi cittadini sono rimasti nelle proprie città durante il periodo feriale. Molte le gite fuori-porta, la ricerca di momenti di tranquillità e di contatto con la natura.

ALBAIRATE Ad ottobre il pranzo con gli anziani over 70

ALBAIRATE È ancora possibile iscriversi al secondo ciclo di cure termali della durata di dodici giorni, organizzato dall’assessore comunale ai Servizi sociali di Albairate, Lucia Arrigoni, in collaborazione con le Terme di Salice S.p.A. e Anteas Servizi Legnano Magenta, nell’ambito del programma di prevenzione rivolto alla terza età. Le cure si svolgeranno dal 4 al 16 ottobre 2010.

lunedì 30 agosto 2010

SEDRIANO Incendiati due furgoni nel parcheggio delle case Gescal

SEDRIANO Due furgoni sono andati distrutti a causa di un incendio scoppiato domenica sera verso le 22 a Sedriano. Sono state due persone, marito moglie, che rincasavano lungo via Fagnani a dare l'allarme. Sul posto, nel parcheggio delle case Gescal, sono giunti i carabinieri della locale stazione e i vigili del fuoco di Rho e Corbetta che hanno domato le fiamme. L'incendio potrebbe essere di origine dolosa.

ALBAIRATE Iniziative per tutti nel mese di settembre

ALBAIRATE Continuano le manifestazioni organizzate dal Comitato “Non Solo Autunno” di Albairate. Nel secondo week end di settembre si svolgerà un appuntamento dedicato ai prodotti artigianali e ai piatti tradizionali della Valle D’Aosta. Una nuova occasione per stare insieme e tornare ad animare il paese. L’evento si svolgerà nella Corte Salcano, punto nevralgico della vita sociale, culturale e amministrativa, dove saranno allestite bancarelle di artigiano e prodotti tipici.

ROBECCHETTO CON INDUNO Incendio alla tessitura Candiani risolto in un'ora di lavoro

ROBECCHETTO CON INDUNO Si è risolto in un'ora di lavoro l'incendio scoppiato verso la una nella notte tra domenica e lunedì all'interno della Tessitura Candiani di Robecchetto con Induno. Quando gli operai in turno hanno dato tensione ai telai, ha cominciato a fuoriuscire un denso fumo nero da una cabina elettrica. L'impianto di trasformazione, dove giunge una tensione di 15mila Volt, è fortunatamente posto in una struttura separata, nel cortile esterno.


I dipendenti hanno quindi allertato il 115 che ha inviato in luogo una squadra di vigili del fuoco volontari-giunta da Inveruno-unitamente ai tecnici del pronto intervento dell'ENEL. Dopo aver levato tensione, tecnici e pompieri sono entrati nella cabina e hanno appurato che s'era incendiato un quadro elettrico. Le operazioni di messa in sicurezza del sito ed evacuazione del fumo sono proseguite per circa un'ora.

BUSTO GAROLFO Infortunio: falegname perde quattro dita di una mano

Ambulanza della Croce Azzurra di Buscate
BUSTO GAROLFO Rischia di perdere quattro dita della mano destra a causa di un infortunio. L'ennesimo incidente sul lavoro è accaduto in una falegnameria di via dell'Industra a Busto Garolfo, questa mattina verso le 10.30. La vittima è un uomo di 49 anni, M.C. residente a Sedriano che stava tagliando della legna usando un macchinario. Tutto procedeva tranquillamente quando, all'improvviso, la mano si è infilata nel macchinario procurandogli delle lesioni gravissime. Immediato è stato l'intervento dei colleghi che hanno fatto scattare l'allarme per la centrale operativa del 118. A Busto Garolfo è giunta in emergenza un'ambulanza della Croce Azzurra di Buscate.

sabato 28 agosto 2010

Dal blog di Simone Gelli, assessore alla Sicurezza presso il comune di Magenta:

Potranno toglierci tutto, ma mai la nostra sacra ed inviolabile libertà: La Sicurezza prima di tutto: "Sono in via di ultimazione i lavori per l'installazione di otto nuove telecamere che si vanno ad aggiungere alle 12 già attive nella nostra ..."

ABBIATEGRASSO Maxi blitz anti clandestini: due arresti, tre denunciati

ABBIATEGRASSO I Carabinieri del Norm di Abbiategrasso hanno dato vita l'altro pomeriggio ad un maxi intervento volto a reprimere il fenomeno dell'immigrazione clandestina. Hanno accompagnato tre egiziani di 27, 26 e 23 anni domiciliati rispettivamente nell'abbiatense, nel lodigiano e nell'abbiatense, in caserma dove sono stati denunciati a piede libero alla Procura della Repubblica di Vigevano perchè sprovvisti di un valido documento di identità. Sono stati quindi invitati a presentarsi in Questura per regolarizzare la loro posizione. Altri due nordafricani sono stati invece arrestati.

MAGENTA All'Iper con una carta di credito clonata: arrestati due nigeriani

L'Iper di Magenta
MAGENTA Sono stati colti sul fatto, in un supermercato di Magenta, mentre tentavano di acquistare un computer portatile del valore di circa 500 euro con una carta di credito clonata. E' andata male a due uomini di nazionalità nigeriana, uno residente a Cassinetta di Lugagnano (ma di fatto senza fissa dimora) e l'altro in provincia di Lodi. L'altra sera sono stati arrestati dai carabinieri di Magenta allertati dal personale dell'Iper.

venerdì 27 agosto 2010

CORBETTA "Bastonate" per chi trasforma le campagne del Parco Sud in una discarica

Immondizia nelle campagne. Gli incivili vengono "avvertiti" con cartelli minacciosi
CORBETTA “Incivile avvisato mezzo salvato”. C'è chi ha detto basta. Tolleranza zero contro quei personaggi che scambiano campi agricoli per discariche dove tutto si può buttare. Il tratto di strada di cui parliamo è quello (forse sconosciuto a molti) che unisce la provinciale Castellazzo dè Barzi-Corbetta alla strada vicinale Preloreto, in territorio corbettese. E' perennemente preso di mira da persone che buttano di tutto. Sono anni che è così, ma in questi giorni, posizionato in bella vista su un grosso tronco, è comparso un cartello di avvertimento minaccioso. Recita: “Attenzione!!! Chi verrà sorpreso a scaricare rifiuti, verrà bastonato a sangue!!!!!”. Chiaro che si tratta di una provocazione, ma evidentemente il fatto che in pieno Parco Agricolo Sud Milano ci sia una discarica abusiva ha esasperato gli animi di molti. E come dar loro torto? Lo scorso inverno “Naviglioparlante” mostrò immagini eloquenti di quel tratto di campagna dove si trovavano rifiuti di ogni genere.

Si ribalta sulla Boffalora-Malpensa: ferita una donna

L'auto si è ribaltata tra lo svincolo di Buscate e quello di Cuggiono, in direzione Magenta
BOFFALORA-MALPENSA Un'auto, condotta da una donna di 36 anni residente nel pavese, si è capottata questa mattina verso le 6 lungo la Boffalora-Malpena. La donna stava viaggiando in direzione Magenta, quando tra lo svincolo di Buscate e quello di Cuggiono il veicolo si è ribaltato per cause in corso di accertamento.


La donna, cosciente e collaborante, è stata soccorsa da un equipaggio della Croce Bianca di Magenta e accompagnata in codice giallo all'ospedale Fornaroli. Sul posto anche un mezzo polisoccorso dei Vigili del fuoco volontari di Inveruno. La dinamicadel sinistro è al vaglio della Polizia Stradale di Busto Arsizio.

LEGNANO Rapinano il Penny Market: arrestati due giovani

LEGNANO Sono entrati, nel supermercato “Penny Market” di Legnano, via per Canegrate, armati di coltello, lo hanno puntato alla cassiera e si sono fatti consegnare l’incasso di circa 200 euro. Poi sono scappati a bordo di un’auto che li attendeva fuori, guidata da un complice. Ma un cliente, che stava parcheggiando la sua auto nel parcheggio antistante il supermercato, insospettito dai due ragazzi che salivano così velocemente sull’auto, ha annotato il numero di targa e il tipo di macchina.

giovedì 26 agosto 2010

MAGENTA Operaio cade da dieci metri: gravissimo infortunio sul lavoro in via De Medici

L'elisoccorso ha trasportato l'infortunato al Niguarda
MAGENTA Ha perso l'equilibrio ed è caduto da un'altezza di una decina di metri. Si è salvato per miracolo un marocchino di 29 anni rimasto vittima di un infortunio avvenuto questa mattina poco dopo le 8.30, mentre lavorava nel cantiere della Engineering K2 S.P.A. di Pontenuovo, frazione di Magenta, dove sino in corso lavori di ampliamento dell'insediamento produttivo della Lindt. L'uomo, B.M., classe 1981 residente a Bergamo e dipendente di una ditta esterna, stava eseguendo alcuni lavori di copertura quando è precipitato per cause in corso di accertamento. Immediatamente è stato soccorso dai colleghi che hanno allertato il 118. Le sue condizioni apparivano gravissime, tanto che la centrale operativa del Niguarda ha inviato a Magenta con il codice rosso della massima urgenza un'ambulanza della Croce Bianca di Magenta, unitamente all'equipe medica dell'elisoccorso.
GUARDA IL VIDEO di Sara Rossi

mercoledì 25 agosto 2010

L'ospedale di Legnano replica a Bienati "Nelle liste di attesa rispettiamo i tempi!"

Francesco Bienati all'ospedale di Cuggiono denuncia tempi troppo lunghi per eseguire un ecodoppler, l'AO di Legnano replica
CUGGIONO Ecco la risposta ufficiale, che pubblichiamo integralmente, in merito alla recente segnalazione di Francesco Bienati. Il cittadino lamentava tempi troppo lunghi per eseguire un ecodoppler all'ospedale di Cuggiono. Solo grazie ad un posto che si era liberato gli era stato proposto di eseguire l'ecografia doppler al Fornaroli di Magenta nel mese di ottobre. Ecco la risposta:


L'Azienda Ospedaliera di Legnano risponde al sig. Bienati che su Città Oggi aveva denunciato tempi biblici nelle prenotazioni di alcuni esami diagnostici. "In merito alla segnalazione del signor Francesco Bienati, relativa ai tempi di attesa per ecodoppler degli arti, si precisa che l’Azienda Ospedaliera di Legnano, composta da quattro ospedali e quattro poliambulatori, è in grado di erogare le prestazioni sanitarie entro i tempi di attesa previsti dalla normativa in vigore, con la possibilità di prenotare presso una qualsiasi delle proprie sedi di erogazione, come peraltro appurato dai monitoraggi regionali mensili e dai sopralluoghi ASL di verifica effettuati senza preavviso. GUARDA IL VIDEO DELLA DENUNCIA di Sara Rossi

CORBETTA Scontro in via Diaz: ferito un 41enne in moto, elitrasportato all'Humanitas (VIDEO)

Corbetta - via Diaz, dove si è verificato lo scontro
CORBETTA Un giovane di 41 anni è rimasto ferito gravemente a causa di un incidente avvenuto poco prima delle 13 di oggi a Corbetta. L'uomo, residente a Magenta, viaggiava lungo via Diaz a bordo del suo Piaggio Liberty quando si è scontrato con un Toyota Rava che usciva da via 2 Giugno. “Abbiamo sentito il rumorre di uno scontro e siamo usciti a vedere – spiegano i residenti di via Diaz – a terra c'era la moto e un uomo”. Ancora da chiarire le modalità del sinistro sul quale sono in corso accertamenti da parte della Polizia locale di Corbetta. I residenti, che hanno sentito la forte botta, hanno allertato subito il 118 che ha inviato sul posto un equipaggio della Croce Bianca di Magenta e l'elisoccorso.

GUARDA IL VIDEO di Sara Rossi

CORBETTA Furto alle scuole "Aldo Moro": identificati i presunti responsabili

Corbetta - pattuglia di Carabinieri in azione
CORBETTA Ladruncoli nelle scuole. E' accaduto un po' dappertutto nelle scorse settimane tra gli istituti del magentino. Nella maggior parte dei casi si tratta di furti di poco conto che causano più danni che altro. L'ultima volta che ci hanno provato è andata male ad una coppia di ladri incastrati grazie all'impianto di videosorveglianza. Il furto era accaduto nella notte tra giovedì e venerdì della scorsa settimana all'istituto comprensivo “Aldo Moro” di Corbetta. Ignoti avevano scavalcato il cancello ed erano penetrati nell'edificio. Riuscendo a rubare taglia carne, affettatrici e altri strumenti sistemati nel locale mensa della scuola. Avevano anche svuotato i contenitori di bevande e merendine delle monete rimaste. Non molto per quanto riguarda le poche monetine arraffate, ma nel totale il bottino si poteva considerare cospicuo. I ladri erano quindi fuggiti convinti di averla fatta franca. Non è passato molto tempo ed ecco che, invece, i carabinieri della locale stazione sono riusciti ad identificarli.

MAGENTA Novaceta ad una svolta: domani in Regione incontro decisivo

Lavoratori Novaceta durante una recente protesta sulla ex SS11
MAGENTA Domani mattina, giovedì 26 agosto, alle ore 10.30, presso la sede della Regione Lombardia di via Cardano, a Milano, è previsto un incontro di sindacati e di una rappresentanza di lavoratori con il commissario liquidatore della Novaceta, dottor Giraudo.


“Siamo a un punto di svolta dell’intera vicenda” spiega Walter Montagnoli della Confederazione Unitaria di Base “in cui si deve decidere sul come ripartire, con quale piano industriale, e in che modo tutelare la produzione e l’occupazione dei lavoratori”.

MARCALLO CON CASONE Rinnovate le convenzioni con le scuole materne "Don Zuccotti" ed "Elvira Gornati"

MARCALLO CON CASONE L’Amministrazione retta dal sindaco Massimo Olivares ha approvato la convenzione con la scuola materna Elvira Gornati di Casone riconoscendo per l’anno scolastico 2010-2011 un contributo di 23 mila €. I genitori potranno contare anche di un’agevolazione sul costo del pasto: anziché 3,90 € più Iva pagheranno 3,50 € più IVA. La differenza sarà a carico del Bilancio Comunale per una spesa complessiva stimata di 1000 € circa all’anno. Ma, non è finita.

martedì 24 agosto 2010

LEGNANO Giovedì i funerali di Federico, il bimbo morto alle Canarie

LEGNANO L'ultimo viaggio di Federico sarà quello che lo riporterà a casa dalle Canarie. Le isole dove si trovava con la mamma per quella vacanza che tanto desiderava. Fino alla tragedia assurda che lo ha portato via per sempre. Seppellito da una buca di sabbia di tre metri a Fuerteventura.

MAGENTA Chiuso per lavori fino al 29 agosto il sottopasso di via Espinasse

Magenta - lavori in corso al sottopasso di via Espinasse
MAGENTA Niente sottopasso di via Espinasse per questa settimana. Causa lavori rimarrà chiuso da oggi fino alla mezzanotte del 29 agosto.

I disagi saranno comunque limitati visto il periodo ancora vacanziero per molti e il traffico ridotto lungo le strade. Gli automobilisti dovranno servirsi del sottopasso di via Dante.

Una struttura tutta nuova per l'ospedale di Cuggiono: partono i lavori

Cuggiono - l'ospedale di via Badi
CUGGIONO Un nuovo edificio su quattro livelli per accogliere una nuova centrale di sterilizzazione, una nuova diagnostica per immagini, una fisioterapia per utenti esterni e un nuovo blocco operatorio di tre sale chirurgiche con attrezzature, requisiti tecnici e percorsi che aumenteranno la funzionalità globale del lay-out organizzativo. E ancora: la ristrutturazione completa del vecchio Padiglione ’67 (anno della sua costruzione), che accoglierà il reparto di Medicina generale, ora collocato nel vecchio Padiglione ’29, con confortevoli camere ad uno/due letti e dotate di servizi autonomi.

ALBAIRATE Offerte di lavoro esposte in Corte Salcano

ALBAIRATE È stata istituita una bacheca per esporre le offerte di lavoro a vantaggio di chi cerca un impiego. Si tratta di una ’iniziativa promossa in via sperimentale dall’Amministrazione comunale di Albairate guidata dal sindaco Luigi Alberto Tarantola, che si riserva di coinvolgere progressivamente gli imprenditori del territorio chiedendo loro di utilizzare anche questo spazio pubblico per segnalare eventuali richieste di personale.
La bacheca è stata sistemata in via Cesare Battisti 2, nella Corte Salcano, all’esterno del Palazzo municipale, dove si trova l’'Albo Pretorio.

lunedì 23 agosto 2010

MAGENTA Ragazzo sanguinante in preda al delirio: panico in piazza Liberazione

Magenta - piazza Liberazione
MAGENTA Quando lo hanno visto girovagare senza meta sanguinante in tanti hanno temuto che fosse accaduto qualcosa di gravissimo. Questa mattina verso le 13 è scattato l'allarme in piazza Liberazione a Magenta per un ragazzo che urlava frasi sconclusionate. “Ha accoltellato la mamma”, avrebbero detto alcune persone.

RHO Sgomberato il campo Rom: e i cani che fine faranno?

RHO A fine luglio lo sgombero annunciato del campo rom di Rho. Tutti i nomadi se ne vanno. Rimangono solo due cani, Buk e Stella. Per anni inseparabili, i due animali ora lo sono anche nella situazione di abbandono. Lo racconta Edgar Meyer, presidente dell'associazione Gaia Animali e Ambiente che si chiede "Che c'entrano i cani con i conflitti tra umani?".

ALBAIRATE Verso il PGT: distribuiti i questionari alle famiglie del paese

Luigi Alberto Tarantola, sindaco di Albairate
ALBAIRATE Continua il processo di partecipazione avviato dall’Amministrazione comunale di Albairate per elaborare un Piano di Governo del Territorio (PGT) condiviso e di qualità. È il moderno strumento di programmazione urbanistica introdotto dalla Regione Lombardia che sostituisce il vecchio Piano Regolatore Generale (PRG) e consente di disegnare il futuro del paese. In municipio si sono già tenuti degli incontri sul PGT con i rappresentanti delle diverse categorie economiche, delle associazioni sociali, culturali e sportive e degli enti religiosi. È stato possibile confrontarsi, cogliere suggerimenti e proposte, alla presenza degli amministratori e dei professionisti che, mediante bando pubblico, hanno ricevuto l’incarico dal Comune per la stesura del PGT e per la Valutazione Ambientale Strategica (VAS).

Ospedale di Cuggiono: più di sei mesi per fare un ecodoppler! (VIDEO)

Francesco Bienati, il cittadino che ha denunciato i sei mesi di tempo per un ecodoppler
CUGGIONO Per fare un ecodoppler all'ospedale di Cuggiono bisogna aspettare almeno sei mesi. E' il responso dell'operatrice del centro di prenotazione esami. Un cittadino, Francesco Bienati, ci ha segnalato la cosa spiegando altresì che, l'altro giorno, al CUP del nosocomio di via Badi, gli era stato consegnato un foglio con i recapiti delle strutture accreditare nelle quali avrebbe sostenuto l'esame nel giro di pochi giorni. “Sei mesi sono un'esagerazione”, ha detto il cittadino. L'ecografia doppler consiste in una tecnica, non invasiva, che serve per studiare la situazione dei vasi sanguigni e del cuore. Dall'azienda ospedaliera di Legnano, che abbiamo interpellato, ci spiegano che, entro i sei mesi di tempo, l'esame rientra nella “normativa”.
GUARDA IL VIDEO di Sara Rossi

domenica 22 agosto 2010

MAGENTINO Cincillà scappa dalla pensione per animali: il caso finisce in tribunale

MAGENTINO Cosa fare se porti il tuo animale in pensione e questi scappa dalla gabbia lasciata aperta per distrazione? La proprietaria di Ernesto, un simpatico cincillà, non ci ha pensato due volte, e si è rivolta al tribunale degli animali. Il caso è accaduto in una pensione per animali situata tra Magenta ed Abbiategrasso, il cui custode è stato citato in giudizio davanti al tribunale degli animali di Aidaa e il processo si terrà a settembre. Il cincillà era stato affidato alle cure del proprietario di una cascina il 3 agosto al prezzo di 8 euro. La proprietaria di Ernesto sostiene di aver spiegato chiaramente al custode di non aprire la gabbia perché il cincillà tendeva a cercare di scappare, ma il 18 agosto ha ricevuto la telefonata con la notizia della fuga.

LEGNANO Travolto dalla sabbia alle Canarie, Federico cessa di vivere: donati i suoi organi

LEGNANO La città di Legnano è attonita per la disgrazia capitata al povero Federico Clerici, il bimbo di 10 anni morto nel tardo pomeriggio di sabato all'ospedale di Las Palmas, nelle isole Canarie. Il piccolo è stato travolto da una buca di sabbia, mentre giocava con alcuni amichetti a Fuerteventura. Estratto con difficoltà per 20 minuti è rimasto in arresto cardiocircolatorio, le sue condizioni erano disperate. Trasferito con l'elisoccorso all'Hospital Materno Infantil di Las Palmas i medici hanno tentato l'impossibile per salvarlo, ma non ha mai ripreso conoscenza. Alle 18 di sabato, ora di Las Palmas (le 19 in Italia), la notizia del decesso.

sabato 21 agosto 2010

Cusago nel Medioevo: attorno al Castello la rievocazione storica

Medioevo a Cusago - Arcieri nel Tempo
CUSAGO Cusago fa un salto indietro nella sua storia. Sabato 4 e domenica 5 settembre appuntamento con “Medioevo a Cusago”, la tradizionale rievocazione del periodo storico medioevale organizzata dalla Proloco di Cusago con il patrocinio del Comune di Cusago e della Provincia di Milano, giunta quest’anno alla sua XV edizione. Per due giorni il Castello Visconteo sarà teatro di un ricco calendario di eventi, con ingresso gratuito, per ricordare la storia e le origini di questa splendida costruzione strettamente legata alla storia di Cusago. Si parte alle ore 18.00 di sabato 4 settembre, quando si disputerà il secondo Torneo di Calcio medioevale: squadre di artigiani in costume si sfideranno in una partita di pallone “d’altri tempi”. In parallelo a fianco del Castello saranno allestiti un campo d’armi e un bivacco, e si svolgeranno esercitazioni di combattimento con spade e frecce tra opposti schieramenti. Dopo le esercitazioni tutti invitati per la Cena alla Corte del Duca, un banchetto in perfetto stile medioevale con piatti della cucina antica rivisitati in chiave moderna (per partecipare è necessario prenotarsi ai numeri riportati sul programma). La prima giornata si concluderà alle ore 22.00 con l’assalto al Castello, la grande battaglia che vedrà affrontarsi fra loro più di 50 tra soldati e armigeri a cavallo armati di catapulte e frecce infuocate.

BOFFALORA SOPRA TICINO In fiamme una cabina dell'Enel

BOFFALORA SOPRA TICINO E' stato probabilmente un corto circuito a causare l'incendio avvenuto questa mattina poco dopo le 8 a Boffalora sopra Ticino. Nell'area dello stabilimento Saffa è andata in fiamme una cabina dell'Enel, tanto che la colonna di fumo era visibile a centinaia di metri di distanza. Anche nella frazione magentina di Pontevecchio, in pieno Parco del Ticino, alcuni residenti hanno notato una nube nera salire in cielo, poi dissoltasi nel giro di pochi minuti. I presenti nello stabilimento, accortisi del rogo, hanno allertato immediatamente il 115 che ha inviato sul posto due mezzi dei vigili del fuoco volontari di Magenta.

MAGENTA Veicolo impazzito abbatte una cancellata e fugge a gran velocità

Strada per Castellazzo a Magenta
MAGENTA Singolare incidente nel cuore della notte a Magenta. Un'auto, che viaggiava a folle velocità lungo strada per Castellazzo, appena raggiunta la curva che porta alla frazione robecchese, ha sbandato. Il conducente ha perso il controllo del veicolo che è diventato una scheggia impazzita. Ha strisciato sull'asfalto, ha sfiorato il canaletto di irrigazione e ha centrato l'ingresso di un'abitazione privata distruggendolo. Per poi continuare la corsa verso Castellazzo dè Barzi.

venerdì 20 agosto 2010

SEDRIANO Sequestrata una villa su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia

SEDRIANO Ancora un duro colpo nella lotta alla criminalità. Il nucleo investigativo dei carabinieri di Milano ha sequestrato 60mila euro e una villa del valore di 350mila euro a Sedriano. I beni sono intestati al 57enne siciliano Paolo Leone, detenuto a San Vittore per traffico di droga. Il sequestro è avvenuto su ordine del tribunale di Milano su richiesta della direzione distrettuale antimafia.

MAGENTA Ecco il nuovo centro storico: rifatta via Roma

La nuova pavimentazione di via Roma a Magenta
MAGENTA Prende forma il nuovo centro storico di Magenta. Via Roma è conclusa e i vecchi sanpietrini sono stati ormai completamente sostituiti dalla nuova pavimentazione. Come aveva annunciato qualche settimana fa l'assessore ai Lavori Pubblici Tino Viglio via Roma ha ampiamente rispettato i programmi stabiliti, mentre rimarrà da completare l'adiacente via IV Giugno. I lavori verranno ultimati entro la fine del mese di ottobre.

OSSONA Il paese è in festa con la fiera di San Bartolomeo

OSSONA Il dopo Ferragosto è caratterizzato da fiere e sagre in tutti i paesi del magentino. Domani, sabato 21 agosto, prende il via ad Ossona la fiera di San Bartolomeo, conosciuta anche come sagra della cipolla, organizzata dalla Pro loco presso il parco di Villa Bosi in via Roma 5. Tanti gli appuntamenti che culmineranno martedì, giorno dedicato a san Bartolomeo, nel bacio della reliquia. Nel pomeriggio di domani, alle 15 nel laghetto Giulia vicino al cimitero di Furato, i ragazzi si cimenteranno in una gara di pesca. A partire dalle 7 di domenica sarà la volta dei cani da caccia che si esibiranno in una prova, rigorosamente senza spari. Alle 15 saranno sempre i quattro zampe ad essere protagonisti in una sorta di sfilata suddivisa in quattro gruppi (cani da caccia, difesa, lavoro e meticci). Dalle 17 alle 18.30 in Villa Litta sarà inaugurata la mostra fotografica “Gamba de Legn”, mentre alle 17.30 nell'area Pro loco di Villa Bosi verranno proiettati filmati sul mondo agricolo. Anche la giornata di lunedì sarà dedicata alla mostra sul “Gamba de Legn” (la mattina in Villa litta) e ai filmati sull'agricoltura (dalle 17.30 in Villa Bosi). Si arriva così alla festa dedicata a san Bartolomeo, martedì 24 agosto,

Bimbo di Legnano travolto dalla sabbia sulle spiagge di Fuerteventura

Stava giocando sulla spiaggia di Fuerteventura con gli amichetti quando è rimasto vittima di un terribile incidente. Il bimbo, residente a Legnano, è stato travolto dalle pareti di un grossa buca di sabbia. Ci sono voluti almeno 20 minuti per estrarlo.

giovedì 19 agosto 2010

LEGNANO Mistero in località Canazza per la morte di un tunisino

LEGNANO La Polizia e i vigili del fuoco hanno ritrovato questa mattina in un appartamento di Legnano in via Federico Garcìa Lorca in località Canazza, il corpo senza vita di un uomo in avanzato stato di decomposizione, con il cranio fracassato e le mani legate. Si tratta di un tunisino di 48 anni. Il corpo è irriconoscibile per l'avanzato stato di decomposizione. Il rinvenimento dopo che il proprietario di un autoparco di Legnano ha contattato gli agenti chiedendo se potevano rintracciare un uomo, tunisino, che da maggio non ritirava la sua auto dopo un incidente.

Le riprese della fiction RAI "Il commissario Nardone" arrivano a Robecco sul Naviglio

ROBECCO SUL NAVIGLIO Le riprese della fiction RAI “Il commissario Nardone” arrivano anche a Robecco sul Naviglio. Dopo alcune scene girate nel pomeriggio di mercoledì all'interno di Villa Gaia, oggi gli attori lavoreranno all'esterno, nei pressi del vecchio ponte degli scalini. Tanto che, fin da questa mattina, la Polizia locale, ha disposto il temporaneo divieto di sosta nelle vie limitrofe. La fiction è diretta da Fabrizio Costa e narra le vicende del commissario Mario Nardone, una storia vera. Nardone venne trasferito a Milano negli anni '50 e '60, dopo la seconda guerra mondiale. Ad interpretarlo è l'attore Sergio Assisi.

mercoledì 18 agosto 2010

BUSTO GAROLFO Rotoballa in fiamme per autocombustione

BUSTO GAROLFO Sembra sia proprio dovuto ad un fenomeno di autocombustione l'incendio che questa mattina verso le 5 ha attaccato una rotoballa di paglia a Busto garolfo. E' accaduto in via San Pietro, una parallela della strada provinciale 12 sul confine con il comune di Villa Cortese. E' stato un residente ad accorgersi dell'accaduto e ad allertare immediatamente il 115 che ha inviato sul posto i vigili del fuoco volontari di Inveruno.

ARLUNO Punto da un insetto muore in ospedale

ARLUNO Un uomo ha perso la vita nella serata di martedì, probabilmente, a causa della puntura di un insetto rivelatasi mortale. A nulla sono valsi i soccorsi del 118. E' accaduto all'interno di un'abitazione di via Roma ad Arluno dove l'allarme è scattato verso le 18.30 per un uomo di 48 anni. A quanto pare la vittima è stata punta da un insetto, forse un'ape anche se questo dato è ancora da accertare, e ha accusato subito un malore arrivando fino alla perdita di conoscenza e alla difficoltà respiratoria. L'edema al volto ha fatto subito sospettare alla puntura di un insetto non meglio identificato. Sul posto sono arrivati i mezzi coordinati dalla centrale operativa del 118 di Milano, un'ambulanza della Rho Soccorso e l'elisoccorso dal niguarda. L'equipe medica è rimasta sul posto per parecchie decine di minuti al fine di prestare le prime cure al 48enne che, alla fine, è stato accompagnato in codice rosso, dall'ambulanza, all'ospedale di Rho Circolo. Le sue condizioni erano però disperate e ai medici del nosocomio non è rimasto altro da fare che constatarne il decesso.

lunedì 16 agosto 2010

BERNATE TICINO Quale problema affligge la cetralina di Castelletto di Cuggiono?

BERNATE TICINO Dopo un decennio sembrava fosse finalmente arrivato il momento buono. Il giorno, tanto atteso, in cui la centralina di Castelletto di Cuggiono e Bernate Ticino, potesse finalmente tornare a funzionare. E così, in effetti, è stato. Ma per poco tempo, perchè alla fine la centralina è stata chiusa per mancanza della portata d'acqua necessaria. “I lavori sono stati ultimati, salvo qualche piccola opera di abbellimento che resta ancora da fare, ma dobbiamo capire cosa manca in questo momento per poter sfruttare in pieno le potenzialità della centralina – ha detto il sindaco di Bernate Osvaldo Chiaramonte – appena eletto mi sono subito fatto carico di questo problema, insieme al collega di Cuggiono, riuscendo a far ripartire la piccola centrale”. Ora si è verificato questo intoppo che il primo cittadino bernatese auspica possa essere ben presto risolto. Occorre capire a cosa sia dovuta la mancanza di acqua.

MAGENTA Migliaia di persone invadono la città per la Fiera di San Rocco (VIDEO)

MAGENTA Anche quest'anno la fiera di San Rocco ha attirato migliaia di visitatori dal magentino e non solo. Una città letteralmente invasa da intere famiglie provenienti anche dal castanese, dall'abbiatense e dalnovarese. Bancarelle ovunque, complice anche il mercato del lunedì che ha occupato piazza mercato e il tempo clemente. Diverso da quello piovoso degli ultimi giorni. “E' andata benissimo”, ha commentato una signora che da mezzo secolo siede al banco della pesca di beneficenza. "Ho 82 anni e tutti gli anni puntualmente mi siedo al banco della pesca - commenta - una volta la facevano vicino al cimitero, in piazza mercato. Adesso parte proprio dalla chiesa di via Garibaldi".

Come da tradizione davanti alla chiesa di san Rocco, alcune volontarie si prestano per la pesca e la gente, soprattutto i bambini sono accorsi in massa. Non manca la visita al luogo di culto, al quale i magentini sono devoti. GUARDA IL VIDEO di Sara Rossi



domenica 15 agosto 2010

CORNAREDO Schianto sulla A4 Serenissima: muore donna di Cornaredo

Una donna residente a Cornaredo è morta questa mattina in un incidente stradale sull'autostrada A4 Serenissima, in provincia di Vicenza, tra i caselli di Montecchio Maggiore e Montebello, in direzione Milano. Un'altra persona è rimasta gravemente ferita. Secondo i primi rilievi della polizia stradale di Verona, nell'incidente sono state coinvolte due vetture, che sono venute a contatto. L'incidente ha provocato forti rallentamenti, anche se non si è reso necessaria la chiusura del tratto autostradale. Sul posto anche i vigili del fuoco di Vicenza per la rimozione dei mezzi e l'elicottero del Suem che ha trasportato il ferito all'ospedale di Verona.

sabato 14 agosto 2010

Ferragosto orrendo nel Magentino: freddo e forti piogge

MAGENTA Se non fosse per il calendario chi direbbe che domani, domenica, è Ferragosto? Il maltempo imperversa anche su tutto il Magentino, come del resto su parecchie zone d'Italia. Fin da questa mattina una perturbazione ha interessato l'est Ticino per farsi più violenta con il trascorrere delle ore.

A pomeriggio inoltrato le piogge si sono fatte più forti con un calo sensibile delle temperature. Le previsioni meteo parlano di un miglioramento a partire proprio da Ferragosto e per l'inizio della prossima settimana. I vigili del fuoco sono pronti per intervenire e fronteggiare eventuali emergenze.

MAGENTA Lunedì 16 appuntamento con la tradizionale Fiera di San Rocco

Folla di gente e bancarelle in piazza Liberazione
MAGENTA Sono attesi migliaia di visitatori lunedì 16 agosto a Magenta per la secolare fiera di San Rocco (nelle immagini alcuni momenti della fiera dello scorso anno). Non solo dal magentino, ma anche dal castanese, dall'abbiatense e dal novarese. La fiera prevede, come da tradizione, spazi dedicati alla vendita degli animali da cortile e bancarelle di ogni genere dislocate nel centro storico della città. L'appuntamento è fissato per il primo mattino di lunedì e continuerà per tutta la giornata. In serata, presso la tensostruttura di piazza mercato, si terranno esibizioni musicali con canti e balli. La fiera ha origine nel mondo contadino e prende il nome dall'antica chiesetta di San Rocco di Magenta dove, anche quest'anno, verrà organizzata una pesca di beneficenza.

MAGENTA Stalking: rilasciato dopo l'arresto non obbedisce ai divieti e finisce a San Vittore

MAGENTA Proprio non ci stava a stare lontano dalla sua ex ragazza, tanto che delle prescrizioni del giudice se ne è infischiato. Purtroppo per lui però si sono spalancate le porte del carcere di San Vittore. La vicenda riguarda un ventenne magentino arrestato dai carabinieri un paio di settimane fa a Bareggio con l'accusa di stalking. Stava sistemando degli striscioni con frasi d'amore davanti alla casa della sua ex, una diciassettenne studentessa, che lo aveva denunciato alcuni giorni prima.

venerdì 13 agosto 2010

MAGENTA Spaccio di marijuana in piazza mercato: i Carabinieri arrestano un diciottenne

Piazza mercato a Magenta
MAGENTA Lo hanno sorpreso in piazza mercato a Magenta mentre spacciava. In tasca aveva marijuana e soldi. Lui è un ragazzo di soli 18 anni già conosciuto dai Carabinieri di Magenta che lo tenevano d'occhio da un po' di tempo. Finchè nella notte tra giovedì e venerdì sono entrati in azione nella piazza magentina tra via Matteotti e via santa Caterina da Siena. Colto in flagranza mentre cedeva marijuana in cambio di soldi a coetanei. Quando i carabinieri della stazione di Magenta lo hanno fermato ha cercato di nascondere la droga in diverse parti del corpo, in tasca, nelle mutande. Ma i militari lo hanno perquisito minuziosamente finchè hanno trovato tutte le 31 dosi di marijuana che D.P., 18enne, aveva occultato. Un totale di una trentina di grammi e 225 euro in contanti, frutto dell'attività di spaccio che la scorsa notte gli aveva già fruttato dei soldi. I carabinieri magentini non si sono limitati alla perquisizione sul posto, ma hanno continuato le indagini presso l'abitazione del ragazzo.

giovedì 12 agosto 2010

BUSTO GAROLFO Pizzeria in fiamme, caccia ai piromani de "La dolce Giorgy"

Vigili del fuoco di Inveruno e Legnano al lavoro con autopompa e scala
BUSTO GAROLFO Sono in corso indagini serrate per capire chi possa avere scatenato l'incendio al ristorante-pizzeria “La dolce Giorgy” di Busto Garolfo. Pare proprio che il dolo sia certo e che qualcuno abbia voluto danneggiare il locale di via per Busto Arsizio. Sul movente, invece, è ancora mistero fitto. Da quanto si è saputo ignoti avrebbero dato fuoco a due auto parcheggiate all'esterno della pizzeria. Le fiamme si sono poi propagate ai muri distruggendo il pian terreno. E' accaduto verso le 19 di mercoledì quando i residenti hanno sentito un forte boato, simile a un'esplosione, avvertito a centinaia di metri di distanza. Alcune persone, spaventate dal fortissimo rumore, hanno dato immediatamente l'allarme alla centrale operativa del 115 che ha inviato sul posto numerose squadre dei vigili del fuoco: i volontari del distaccamento di Inveruno con autopompa e autobotte, i permanenti da Legnano con autopompa e scala e il carro soccorso da Milano con gli attrezzi necessari per ventilare il locale invaso dal fumo. I pompieri hanno circoscritto immediatamente l'area dell'incendio riuscendo a mettere in salvo il primo piano e l'interrato. Solo dopo oltre due ore, una volta messa in sicurezza la zona, hanno lasciato Busto Garolfo. Non prima di avere usato i ventilatori portati da Milano per liberare i locali dalla densa coltre fumosa che si era creata. I danni, ingenti, sono ancora da calcolare nel loro preciso ammontare. (Foto Pubblifoto di Walter Todaro)

MAGENTA Mendicanti e molestatori obbligano i commercianti del centro alla chiusura anticipata

Un negozio di via Roma a Magenta che, recentemente, ha subito la visita di rapinatori
MAGENTA (di Camilla Garavaglia) Complice il caldo di agosto e le vacanze Magenta si è svuotata e, come capita in altre città, con le strade quasi deserte sono i piccoli negozi ad essere presi di mira dai malintenzionati. Non si tratta di veri e propri delinquenti, ma semmai di questuanti, molestatori e, in minor misura, di vandali. Le zone più soggette a questo fenomeno, paradossalmente, sono quelle centrali, limitrofe a Piazza Liberazione e a via Roma. "Capita spesso, di recente, che entrino in negozio mendicanti a chiedere l'elemosina – spiegano alcuni -, soprattutto nei momenti in cui ci sono meno clienti, verso l'ora di chiusura. Di solito non usano toni minacciosi, ma di certo infastidiscono i clienti e il normale svolgimento del nostro lavoro". Sono italiani ed extracomunitari, girano di negozio in negozio approfittando dei momenti di minor controllo delle forze dell'ordine e di minor affluenza della clientela. Alcuni commercianti, per evitare queste visite sgradite, sono costretti ad abbassare le persiane del negozio diversi minuti prima dell'orario di chiusura.
"A dire il vero, mendicanti e molestatori nei negozi ne ho sempre visti- ha affermato un magentino, residente appena fuori dal centro città- ma in effetti quest'estate sono aumentati. Sarà che c'è meno controllo, o il caldo che dà alla testa, ma ci sono in giro tanti individui poco raccomandabili".

CASTANO PRIMO Salta la Fiera 2010: "Scarso interesse dagli espositori"

CASTANO PRIMO (di Camilla Garavaglia) È ormai un dato ufficiale: la Fiera di Castano Primo non avrà la sua edizione 2010. Una scelta, quella del Polo Fieristico Sud Malpensa, che questo settembre lascerà vuoti i padiglioni della struttura decennale. Con il Consiglio Comunale del 30 luglio, infatti, è stata data una risposta ufficiale all'interrogazione del gruppo di minoranza 'Uniti per Castano', che aveva come oggetto proprio la programmazione degli eventi all'interno del Polo Fieristico.  La Società Polo Fieristico Sud Malpensa ha avviato, sin dal mese di marzo 2010, l'opera di indagine, di contatti, di sviluppo e di raccolta delle adesioni al fine dell' organizzazione dell'evento fieristico Expo 2010 da effettuarsi, come consuetudine, nel mese di settembre -ha detto l'assessore Maurizio del Curto, con delega al Polo Fieristico- ma il 30 giugno risultavano prenotati 811 metri quadri espositivi su un totale di 3500 disponibili, e le proiezioni relative alle restanti prenotazioni estive non erano affatto incoraggianti. L'incasso previsto, perciò non avrebbe potuto coprire tutti i costi e le spese della manifestazione. Questo il motivo, dunque, per cui la Società Polo Fieristico avrebbe restituito le caparre agli espositori già prenotati e disdettato i convegni e gli spettacoli programmati.

BUSTO GAROLFO Incendio in pizzeria: danni ingenti

BUSTO GAROLFO Un incendio è scoppiato nel tardo pomeriggio di mercoledì in una pizzeria di via per Busto Arsizio a Busto Garolfo. I residenti hanno sentito un forte boato, simile a un'esplosione. Immediatamente hanno allertato la centrale del 115. I danni alla pizzeria sono ingenti. Ancora da chiarire le cause del rogo, non si esclude il dolo. Nessun ha riportato ferite, anche perchè il locale era chiuso per le ferie estive al momento del fatto.

mercoledì 11 agosto 2010

CORBETTA Parini: "A settembre via anche gli ultimi due insediamenti rom abusivi"

Ecco quello che rimane dell'insediamento rom abusivo di via Abbiategrasso
CORBETTA Il 2010 sarà ricordato a Corbetta come l'anno della battaglia vinta contro gli insediamenti abusivi perpetrati dai rom. Il sindaco Ugo Parini ha annunciato che, concluse le vacanze estive, quindi nel periodo di settembre quando l'attività amministrativa tornerà a pieno regime, verranno sgomberate anche le ultime due aree. Quelle situate nelle frazioni di Soriano e Castellazzo dè Stampi. Nelle scorse settimane i Rom hanno liberato gli insediamenti di Preloreto, Battuello e di via Abbiategrasso. “Tutte le costruzioni sono state abbattute per iniziativa delle stesse famiglie rom – commenta il sindaco – che, nel caso di via Abbiategrasso, hanno scelto di demolire anche la villetta che, a suo tempo, era stata condonata. Abbiamo usato la linea dura mettendoli alle strette. Facendo capire loro che, se non avessero eliminato gli abusivismi, lo avremmo fatto noi azionando le ruspe. Mi basta un minuto per firmare l'atto di abbattimento”. L'amministrazione corbettese ha incontrato più volte i rom di Soriano e Castellazzo che, a più riprese, avevano dichiarato di non volersene andare. Nel primo caso sinti italiani e rom di origine slava, nel secondo rom tedeschi. Insediamenti vasti (quello di Soriano supera i duemila metri quadrati) con costruzioni abusive situate nel bel mezzo del Parco Agricolo Sud Milano.

I luoghi più amati nel Magentino, Abbiatense, Castanese e Legnanese nel censimento FAI

La Canonica di Bernate Ticino
Il FAI (Fondo Ambiente Italiano) ha promosso il consueto censimento de “I luoghi del cuore”, in collaborazione con la Banca Intesa Sanpaolo. Sull'apposito sito www.iluoghidelcuore.it chiunque può indicare i luogo più caro che desidera venga conservato per il futuro. Sono stati segnalati nel Magentino, Abbiatense, Legnanese e Castanese la chiesa di San Giuseppe nei pressi della cascina Pagana a Rescaldina, Villa Clerici a Castelletto di Cuggiono, Villa Giulini a Boffalora sopra Ticino, la cascina Poglianasca nel Parco del Roccolo ad Arluno, Villa Rosales a Buscate. Ma anche l’abbazia di Morimondo

martedì 10 agosto 2010

BERNATE TICINO Grigliata in compagnia a Ferragosto nella frazione di Casate

BERNATE TICINO L'Amministrazione Comunale di Bernate Ticino, in collaborazione con il Centro Pensionati operante nel comune, organizza in occasione della festa dell'Assunzione al cielo di Maria Vergine, il 15 agosto, una grigliata in quel del centro 'Poldo Gasparotto' di Casate, nei pressi del parchetto pubblico di via Milano.

BAREGGIO Dolori atroci allo stomaco: due ragazze avevano ingoiato 150 ovuli di cocaina

BAREGGIO Un chilo e mezzo di cocaina per oltre 150 ovuli in totale. Due ragazze paraguaiane di 25 e 29 anni li avevano ingoiati per sfuggire ai controlli. Ma sono state arrestate dagli agenti del commissariato di Rho che le hanno raggiunte in un albergo di Bareggio. Sabato pomeriggio, nella camera dell'albergo, sono state colpite da dolori lancinanti all'addome. Per questo è scattato l'allarme. Erano appena sbarcate in Italia quando sono arrivati i poliziotti.

MAGENTA Al Centro Parco "La Fagiana" per ammirare le stelle cadenti

MAGENTA Una serata diversa dal solito. E' quella che si prospetta al Centro Parco “La Fagiana” dove le guide del Parco del Ticino aspettano i visitatori alla ricerca delle stelle cadenti, in mezzo alla tranquillità del bosco. Per tutta la serata di martedì 10 agosto sarà possibile visitare il museo naturalistico, una mostra fotografica dedicata al parco del Ticino e, per gradire, sarà presente anche un punto di degustazione. Il ritrovo è fissato per le 22.15 al parcheggio del Centro Parco. La manifestazione avrà luogo anche in caso di maltempo. Per ulteriori informazioni telefonare al 338.1701212 mail: riservalafagiana@libero.it.

lunedì 9 agosto 2010

RHO Aggredito da un cane: paura per un bimbo di otto anni

RHO Momenti di paura nel corso della notte a Rho. Un bambino di 8 anni stava giocando nel cortile di casa, un condominio di via Larga. Improvvisamente si è avvicinato al cane di uno dei condomini, un “American Terrier” di medie dimensioni. Era presente anche il proprietario del cane, ma nel giro di una frazione di secondo il cane ha morso al viso il bimbo. Immediato l'intervento del 25enne proprietario dell'animale, ma ormai il danno era fatto.

domenica 8 agosto 2010

OZZERO Ventitreenne peruviano inghiottito dal Ticino

OZZERO Lo hanno visto annaspare tra le acque del Ticino, all'altezza del ponte che separa Abbiategrasso da Vigevano. Un gruppo di pescatori ha avvistato un uomo in difficoltà. Lo hanno aiutato e trasportato fino a riva. Portato all'ospedale di Vigevano per lui non c'è stato niente da fare.


E' un altro caso di annegamento quello avvenuto oggi in località Ozzero verso le 15. La vittima è un 23enne peruviano giunto sulle rive del fiume azzurro insieme ad amici, tutti di Milano, per trascorrere alcune ore in allegria. Dopo il consueto barbecue si è buttato in acqua, per sparire subito dalla vista degli amici.

Poco più tardi un 20enne romeno si è tuffato dal ponte, sempre in località Ozzero, ma poi si è spaventato e si è attaccato a dei rami impigliati sotto le campate. Portato in ospedale è stato subito dimesso.

Maxi tamponamento al casello di Marcallo/Mesero: otto feriti, grave un tredicenne

L'atterraggio dell'elisoccorso (Foto Pubblifoto di Walter Todaro)
AUTOSTRADA A4 CASELLO MARCALLO/MESERO Gravissimo incidente quello avvenuto questa mattina verso le 10 lungo l'autostrada A4 Milano-Torino. All'altezza del casello di Marcallo/Mesero si sono scontrate cinque auto e almeno sei persone hanno riportato ferite. Tra di loro anche un ragazzino di 13 anni elitrasportato in gravi condizioni all'ospedale Niguarda di Milano. Il maxi tamponamento è avvenuto lungo la carreggiata in direzione Torino. Il ragazzino (residente a Udine) viaggiava su una Golf, insieme ai genitori. L'auto, a causa dell'impatto, è andata letteralmente distrutta. Per liberarlo dalle lamiere sono arrivati sul posto due mezzi dei vigili del fuoco. I volontari del distaccamento di Magenta hanno lavorato con un'autopompa, mentre i colleghi inverunesi, di stanza a pochissimi chilometri dal casello autostradale, hanno operato con un mezzo polisoccorso, un Iveco Daily appositamente attrezzato con utensili di forza. Proprio questi attrezzi sono serviti per liberare il ragazzino intrappolato nella Golf ridotta ad un ammasso di lamiere nel tremendo impatto con una Mazda.

sabato 7 agosto 2010

TURBIGO Perde il controllo dell'auto e si ribalta nei campi

L'auto ribaltata a Turbigo con i Vigili del Fuoco volontari di Inveruno
TURBIGO Ha rischiato grosso un automobilista che, nella notte tra venerdì e sabato, si è ribaltato nei campi che circondano Turbigo. L'uomo, di circa 40 anni, proveniva da Galliate, in provincia di Novara, e stava percorrendo via Novara a Turbigo quando ha perso il controllo del veicolo. La Citroen Cx sulla quale viaggiava è così diventata una scheggia impazzita e si è capottata nel campo adiacente la carreggiata. Nessun altro veicolo o passante è rimasto coinvolto nel sinistro. Immediatamente sono scattati i soccorsi giunti a Turbigo con un'ambulanza inviata dalla centrale operativa del 118 di Varese e con un mezzo dei vigili del fuoco volontari di Inveruno. (Foto Pubblifoto di Walter Todaro)

CORBETTA Cavaliere: "Temiamo altre occupazioni abusive alle case Aler"

CORBETTA L'occupazione abusiva di un appartamento Aler a Corbetta ha preoccupato non poco i residenti. La casa era libera, perchè i vecchi nquilini si erano trasferii altrove. Ma Claudio Cavaliere, presidente del comitato inquilini case Aler, lancia un allarme: “Parecchie famiglie, soprattutto anziani, hanno paura a lasciare la loro casa incustodita".


E' già accaduto in altre parti d'Italia che un appartamento, lasciato incustodito per alcuni giorni, venisse occupato. "Molti se ne andranno nei luoghi di villeggiatura per le ferie estive - continua Cavaliere -. Temono, al loro ritorno, di trovare la casa occupata da sconosciuti. Ci sono persone che controllano la presenza di appartamenti liberi e li comunicano agli interessati. E' una situazione preoccupante”.

venerdì 6 agosto 2010

CORBETTA Abusivo sgomberato dalle case Aler minaccia il suicidio sul piazzale del Comune

L'appartamento alle case Aler di Corbetta occupato abusivamente
CORBETTA Rimasto senza casa è andato sul piazzale del Municipio di via Cattaneo a Corbetta con una tanica di liquido infiammabile, lasciando intendere di voler togliersi la vita. Forse soltanto un gesto dimostrativo che non avrebbe mai portato a termine, ma tanto è bastato per far scattare l'allarme questa mattina poco prima delle 11. La Polizia locale è riuscita subito a bloccarlo e ad allertare il 118 che ha inviato sul posto un'ambulanza. L'uomo è stato accompagnato, senza ferite, al pronto soccorso dell'ospedale Fornaroli di Magenta. Si tratta di Carlo O., 27 anni, invalido. Lui, e altri due adulti, marito e moglie, lunedì scorso avevano occupato un appartamento nelle case Aler di via Europa senza averne diritto. Avevano detto a chiari termini che da quella casa non se ne sarebbero mai andati, perchè non avevano altro posto dove andare. GUARDA IL VIDEO della denuncia avvenuta l'altro giorno alle case Aler



giovedì 5 agosto 2010

MAGENTA Carrozza si riempie di fumo: paura sul treno della linea S6

MAGENTA Attimi di preoccupazione, ieri (mercoledì) attorno alle 7.30, su treno della linea S6 Milano – Treviglio. Durante il viaggio, tra le stazioni di Trecate e Magenta, un vagone del treno 10657, tra i più affollati di pendolari, si è riempito di fumo, a causa di problemi a un freno.